This website use cookie for analytics data and to enhance the user experience.

Close

Send a request

This field is required
This field is required
Enter a valid email address
This field is required
This field is required
This field is required

Condizioni generali
di vendita e fornitura
Ronda S.P.A.
- prodotti a marchio Rok -

Ronda S.p.A. con sede in Via Vegri n. 83, Zané (Vicenza), codice fiscale e partita IVA 00793310244, comunica che ogni vendita, fornitura o appalto di prodotti realizzati e/o commercializzati da Ronda S.p.a. con il marchio “ROK” avverrà in via esclusiva secondo i patti e le condizioni che seguono:

1) Definizioni

1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di Vendita e Fornitura (d’ora in poi denominate semplicemente “Condizioni di Vendita”), i seguenti termini avranno il significato qui di seguito riportato:

  • “Venditrice”: la società Ronda S.p.a., con sede in Via Vegri n. 83, Zané (Vicenza), codice fiscale e partita IVA 00793310244;
  • “Prodotti”: le cucine, i componenti, gli accessori e gli articoli prodotti e commercializzati dalla Venditrice con il marchio “ROK” (Reinventing Outdoor Kitchens);
  • “Acquirente”: qualunque impresa (coincidente, a titolo esemplificativo e non esaustivo, con esercizi commerciali, distributori, rivenditori) che acquisti i Prodotti della Venditrice come sopra definiti;
  • “Ordine/i”: ciascuna proposta di acquisto dei Prodotti inoltrata dall’Acquirente alla Venditrice esclusivamente tramite fax, e-mail o PEC, ovvero tramite altro sistema di interscambio informatico riconosciuto/ammesso dalla Venditrice;
  • “Vendita/e”: ciascun contratto di vendita, di fornitura o di appalto, avente ad oggetto i Prodotti come sopra definiti, concluso tra la Venditrice e l’Acquirente a seguito del ricevimento da parte di quest’ultimo della Conferma d’Ordine definitiva della Venditrice (come meglio specificato al successivo art. 3.2).

2) Ambito di applicazione

2.1 Qualsiasi Vendita, come definita dall’art. 1.1 (v.), è regolata dalle presenti Condizioni di Vendita, pubblicate nel sito della Venditrice in corrispondenza del ww.rok-italia.com e che si intendono esplicitamente accettate dall’Acquirente con il Conferimento dell’Ordine. Tale previsione si applica anche nell’ipotesi in cui l’Ordine venga raccolto in forme alternative (ad esempio, per effetto dell’opera di un agente della Venditrice).

2.2 Eventuali clausole vessatorie che facciano parte delle Condizioni di Vendita acquisiscono efficacia nei confronti dell’Acquirente che - ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341-1342 c.c. - le abbia sottoscritte al momento dell’accettazione della pre-conferma d’ordine inoltratagli dalla Venditrice ai sensi dell’art. 3.2.

2.3 Le Condizioni di Vendita approvate ai sensi dei commi precedenti saranno valide ed efficaci anche per tutte le successive Vendite intercorse tra le medesime Parti, sino ad espressa revoca da parte della Venditrice.

2.4 Ogni modifica o integrazione delle presenti Condizioni di Vendita, così come qualunque clausola difforme e/o ulteriore prevista dall’Acquirente nelle proprie Condizioni Generali d’Acquisto, sarà valida ed efficace solo se approvata per iscritto da ambo le Parti.

3) Ordine e perfezionamento del contratto

3.1 È onere dell’Acquirente verificare l’adeguatezza della merce oggetto del suo ordine rispetto alle proprie necessità ed al luogo dove è prevista la consegna.

3.2 La Venditrice, una volta ricevuto l’Ordine, invierà all’Acquirente una pre-conferma corredata da disegni della composizione, dei piani, degli eventuali fuori standard o delle componenti ordinate. L’Acquirente è tenuto a verificare, confermare e restituire – con le modalità di cui all’art. 1.1 (iv) - tale pre-conferma alla Venditrice sottoscritta per accettazione in ogni suo punto (ivi comprese le clausole vessatorie riportate in calce alla medesima, ai sensi dell’art. 1341 c.c.), entro e non oltre 30 giorni lavorativi dal suo ricevimento. Una volta ricevuta l’accettazione da parte dell’Acquirente, la Venditrice invierà, via e-mail o via pec, la Conferma d’Ordine definitiva, nella quale sarà specificata la settimana indicativamente prevista per l’approntamento della merce.
La Vendita, in ogni caso, s’intende conclusa soltanto nel momento in cui l’Acquirente riceverà dalla Venditrice la Conferma d’Ordine definitiva inoltrata nelle suddette forme. A partire da tale momento la Venditrice non accetterà alcuna variazione o annullamento d’ordine.
Deve in ogni caso ritenersi esclusa la formazione del contratto per fatti concludenti (o mancato rifiuto espresso dell’Ordine) da parte della Venditrice.

3.3 In caso di contrasto fra le previsioni contrattuali dei documenti sopra citati, si applica il seguente criterio di prevalenza:

  • l’accordo scritto, eventualmente anche successivo alla Conferma d’Ordine definitiva, con cui le Parti prevedano pattuizioni difformi o ulteriori rispetto ai contenuti delle presenti Condizioni di Vendita;
  • per tutto quanto non contemplato nella predetta ed eventuale pattuizione scritta, la Conferma d’Ordine definitiva;
  • le presenti Condizioni di Vendita.

4) Consegna e trasporto

4.1 Salvo diversa previsione all’interno della Conferma d’Ordine definitiva, la merce sarà approntata per la spedizione entro il termine indicativo di 6/8 settimane dalla data della Conferma d’ordine definitiva, e da considerarsi sospeso nei periodi di chiusura per ferie.
Salvo diverso accordo scritto delle Parti e fermo in ogni caso quanto previsto dal successivo art. 9 delle presenti Condizioni di Vendita, eventuali ritardi di consegna, se contenuti in 14 giorni lavorativi, non daranno diritto all’Acquirente, che sia stato previamente informato di tale pericolo, di annullare o ridurre l’Ordine, né di pretendere penali, sconti, o ristori di alcun genere, né di esercitare qualsiasi domanda o azione, fatto salvo il disposto dell’art. 1229 c.c.

4.2 Salvo diverso accordo scritto delle Parti, i Prodotti sono venduti Franco Fabbrica (Incoterms 2010 “EXW”), e vengono messi a disposizione dell’Acquirente presso lo stabilimento sito in Via Vegri n. 83, Zané (Vicenza). La consegna si intende evasa ad ogni effetto con la comunicazione di approntamento dei Prodotti (data anche con il semplice invio della fattura). Trascorsi 7 giorni senza che l’Acquirente abbia provveduto al ritiro, la Venditrice si riserva di addebitare una quota pari al 1% del valore della merce per ogni giorno di ritardo. La merce che non fosse ritirata entro 30 giorni sarà comunque fatturata per intero e il pagamento sarà subito esigibile.

4.3 I Prodotti ordinati rimangono a disposizione dell’Acquirente presso lo stabilimento della Venditrice per un periodo di 30 (trenta) giorni dalla notifica dell’Avviso di approntamento dei Prodotti. In tale periodo la Venditrice è sollevata da ogni responsabilità in caso di furto, incendio o altro ed è autorizzata ad addebitare all’Acquirente l’eventuale danno derivante dal disagio arrecato dall’occupazione dei locali oltre la data di approntamento.

4.4 Decorso infruttuosamente il termine di cui al comma precedente, il contratto si intende risolto di diritto per fatto e colpa dell’Acquirente per effetto di semplice dichiarazione scritta della Venditrice di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa ai sensi dell’art. 14. In tale ipotesi la Venditrice ha facoltà di trattenere le somme eventualmente già percepite quale acconto per il risarcimento del danno subito.

4.5 Resta esclusa qualsiasi responsabilità della Venditrice per danneggiamento dei Prodotti e/o per danni riportati da altre cose o persone in conseguenza dello svolgimento delle operazioni di carico dei Prodotti, e ciò quand’anche essi vengano trasportati da un vettore scelto dalla Venditrice.

4.6 É inteso che il trasporto avviene a rischio dell’Acquirente anche nell’ipotesi in cui la merce sia venduta porto di franco o il trasporto sia effettuato, per conto dell’Acquirente, da un vettore scelto dalla Venditrice.

5) Prodotti

5.1 La Venditrice si obbliga a consegnare Prodotti conformi al contratto ed alle normative applicabili in Italia e in Europa.

5.2 Sono vietate, da parte dell’Acquirente, le Vendite dei Prodotti al di fuori del territorio dell’Unione Europea. Il mancato rispetto di quanto previsto al periodo precedente comporterà il venir meno di tutti gli obblighi di garanzia, di indennizzo o di risarcimento dei danni a carico del Produttore.

5.3 La Venditrice si riserva la facoltà, anche dopo la conclusione del contratto, di modificare, in qualsiasi momento e senza obbligo di preavviso, (i) i provi fornitori e/o (ii) le caratteristiche tecnico-costruttive del prodotto, i materiali e le lavorazioni che non abbiano un riflesso significativo sul design e sull’estetica del Prodotto, qualora ciò sia necessario per realizzare un Prodotto a regola d’arte. Di conseguenza, in tali ipotesi, la merce ordinata (inclusi gli elettrodomestici installati nelle forniture) potrà subire delle modifiche nelle caratteristiche, nel design, nel materiale; in tali casi il prezzo concordato potrà subire opportuni adeguamenti e sarà comunque esclusa qualunque forma di responsabilità e/o obbligo di ristoro in capo alla Venditrice.

5.4 I colori, così come i dati tecnici relativi ai prodotti riportati nel catalogo, nel listino prezzi, nel libretto “d’uso e manutenzione” o in altra documentazione pubblicitaria o esplicativa relativa al Prodotto sono da intendersi meramente indicativi.

6) Accettazione del prodotto

6.1 L’Acquirente deve controllare il Prodotto e lo stato dell’imballaggio al momento della presa in carico presso il magazzino della Venditrice, ovvero nel momento in cui i Prodotti gli siano stati consegnati dal Vettore, qualora il trasporto sia avvenuto tramite quest’ultimo.

6.2 Resta esclusa qualsiasi responsabilità della Venditrice per eventuali differenze o vizi palesi denunciati dopo che siano decorsi 8 giorni dalla presa in carico dei Prodotti presso il magazzino della Venditrice, ovvero dopo la consegna da parte del Vettore, nel caso in cui il trasporto avvenuto tramite quest’ultimo.

7) Prestazioni accessorie

7.1 Fermo quanto previsto dall’art. 8.4 delle presenti Condizioni di Vendita, il montaggio e l’istallazione dei Prodotti sono a carico dell’Acquirente e/o dei successivi acquirenti o installatori, con esonero di ogni responsabilità per la Venditrice.

8) Garanzia

8.1 Fermo quanto precisato al successivo art. 8.8, la Venditrice garantisce i Prodotti delle proprie collezioni a marchio ROK, coprendo gli eventuali vizi e difetti palesi che siano stati denunciati dall’Acquirente per iscritto, via mail o Pec, nei termini di cui all’art. 6.2, nonché i vizi/difetti di fabbricazione occulti che vengano denunciati alla Venditrice per iscritto, via mail o Pec, entro 8 (otto) giorni dalla scoperta. La garanzia per i vizi è stabilita in 24 (ventiquattro) mesi a decorrere dalla data dello scontrino o ricevuta fiscale e/o dalla bolla di consegna all’Acquirente del Prodotto.

8.2 Nei casi di cui all’art. 8.1, qualora il vizio/difetto di fabbricazione sia riconosciuto dalla Venditrice, quest’ultima, previa presentazione del certificato di garanzia da parte dell’Acquirente, provvederà alla sostituzione gratuita del Prodotto difettato nel minor tempo possibile, a condizione che l’Acquirente -su richiesta della Venditrice- restituisca il materiale oggetto di contestazione entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di riconoscimento del difetto di fabbricazione. La garanzia si intende franco stabilimento della Venditrice, pertanto rimangono a carico dell’Acquirente le spese di trasporto dei Prodotti difettosi.

8.3 Per i Pezzi eventualmente sostituiti i termini per la denuncia di vizi e difetti sono i medesimi previsti all’art. 8.1, con la precisazione che la garanzia per vizi occulti scadrà nello stesso termine della garanzia originaria.

8.4 La suddetta garanzia (obbligo di sostituzione) decade immediatamente:

  • se il montaggio o l’installazione non sono stati effettuati da personale qualificato secondo le norme vigenti nel Paese di utilizzo e in accordo al manuale di installazione;
  • se i Prodotti hanno subito errata installazione, menomazioni, lavorazioni, modifiche, riparazioni o sovraccarichi per causa o ad opera dell’Acquirente o di terzi;
  • se i Prodotti non sono stati utilizzati con la normale diligenza e per gli scopi per i quali sono stati progettati;
  • se i Prodotti non vengono custoditi adeguatamente e sottoposti a regolare manutenzione nel rispetto delle regole previste dal relativo manuale d’istruzione, uso e manutenzione, così come, per quanto concerne gli apparecchi ad alimentazione elettrica, nel caso in cui quest’ultimi non vengano installati e mantenuti al riparo dalle intemperie.

8.5 La garanzia è esclusa per i vizi e i difetti che non siano imputabili a scarsa qualità dei materiali, costruzione difettosa o esecuzione imperfetta (ad esempio la Venditrice non risponde del logorio del Prodotto dovuto alla normale usura nel tempo).

8.6 É inteso che non sono considerati difetti:

  • la mancanza di uniformità di colori, tonalità e grane;
  • le possibili alterazioni nel tempo di colore, dimensione e le fessurazioni che eventualmente si verificassero nelle finiture in legno di Cedro, essendo questo un materiale “vivo” e, come tale, soggetto a possibili mutamenti, specie nei primi mesi.
  • le inevitabili lievi differenze di tonalità e brillantezza che tutti i materiali e tutte le finiture possono subire nel tempo, dovute alla luce ambientale o artificiale, ai vapori o all’invecchiamento. Tali variazioni possono risultare più evidenti in caso di completamenti successivi alla prima fornitura: ciò non può costituire motivo di contestazione o resa del Prodotto.
  • una possibile variazione nella planarità nelle composizioni che prevedono l’utilizzo di piani in legno.

8.7 Resta inteso che la garanzia di cui all’art. 8.2 (sostituzione) deve ritenersi assorbente e sostitutiva di ogni altra garanzia o responsabilità. In tal senso, salvo il caso del dolo e della colpa grave, rimane in ogni caso escluso il diritto, per l’Acquirente, di risolvere o annullare (anche solo parzialmente) il contratto, nonché di richiedere indennizzi di sorta per presunti danni, diretti o indiretti (compresi quelli riportati da cose o da terzi), connessi a vizi, e di sospendere il pagamento del Prodotto contestato.

8.8 Elettrodomestici: gli apparecchi elettrodomestici, in quanto elementi finiti che svolgono una propria funzione indipendentemente dalla composizione degli arredi in cui sono collocati, sono coperti da garanzia prestata direttamente dalle aziende produttrici, cui l’Acquirente dovrà rivolgersi per qualsiasi difetto si riscontri.

9) Limitazioni di responsabilità

9.1 La Venditrice è esonerata da ogni responsabilità nel caso in cui il suo eventuale inadempimento o ritardo derivi da:

  • causa ad essa non imputabile, come tale considerandosi -a titolo esemplificativo e non esaustivo- la mancata, ritardata, difettosa o insufficiente consegna di merce, materiali, energia o servizi da parte dei fornitori; la rottura o il mancato funzionamento di macchine, impianti e in genere qualsiasi limitazione della produzione per cause indipendenti dalla sua volontà;
  • causa di forza maggiore, come tale considerandosi -a titolo esemplificativo e non esaustivo- incendi, ottemperanza a leggi, regolamenti o altro provvedimento amministrativo o giudiziale, scioperi, atti di guerra, rivolta, embargo, sommosse o atti simili, catastrofi naturali, circostanze che alterino in modo apprezzabile lo stato dei mercati, o qualsiasi altra causa che sfugga al controllo della Venditrice.

9.2 Qualora per l’esistenza di una causa di cui al paragrafo precedente la Venditrice non sia in grado di fornire i Prodotti, in tutto o in parte, essa è tenuta a comunicare all’Acquirente l’esistenza della causa con la massima tempestività, e comunque non più tardi di 24 (ventiquattro) ore dal momento in cui la stessa è venuta in essere.

9.3 Per tutto il perdurare di tale situazione, le obbligazioni della Venditrice si intendono sospese.

9.4 Qualora la causa dell’inadempimento/ritardo nell’adempimento di cui al paragrafo 9.1 lett. a) o b), perduri più di sessanta (60) giorni, l’Acquirente, fermo l’obbligo di saldare, se richiesto, il prezzo relativo ai Prodotti già consegnati o pronti per esserlo, potrà recedere dal contratto per la parte non ancora eseguita, tramite comunicazione scritta alla Venditrice a mezzo lettera raccomandata AR, anticipata via fax o e-mail. In ogni caso, la Venditrice non sarà tenuta ad alcun obbligo di risarcimento nei confronti dell’Acquirente per gli eventuali danni diretti o indiretti, connessi o derivanti dalla ritardata o mancata esecuzione del contratto.

9.5 La Venditrice non risponde, inoltre, per eventuali variazioni dimensionali e impiantistiche non risultanti dalla planimetria consegnata e/o apportate successivamente al sopralluogo eventualmente effettuato dai propri incaricati. La Venditrice inoltre non risponde nel caso in cui la totale o parziale installazione degli elementi d’arredo acquistati sia impedita da eventuali vizi apparenti o occulti degli elementi murari o tecnici.

10) Recesso

10.1 La Venditrice avrà la facoltà di recedere in tutto o in parte dal contratto definitivamente concluso, nonché da quelli in corso di definizione, qualora le sue condizioni di operabilità risultino apprezzabilmente alterate dal verificarsi di uno degli eventi previsti dall’art. 9 a) e/o 9 b). In tali casi, ferme le previsioni di cui ai paragrafi 9.2, 9.3, 9.4, l’Acquirente non avrà diritto ad indennizzi o rimborsi e dovrà, se richiesto, pagare il materiale già approntato o in corso di lavorazione, accettandone la consegna e pagando l’eventuale aumento di prezzo.

11) Prezzi

11.1 Salvo quanto diversamente previsto nella Conferma d’Ordine definitiva, ovvero salvo diverso ed espresso accordo che risulti prevalente ai sensi dell’art. 3.3 lett. i, le offerte e i listini prezzi praticati dalla Venditrice s’intendono in Euro.

11.2 La Venditrice si riserva il diritto di modificare, unilateralmente e senza preavviso, i prezzi qualora l’adeguamento si renda necessario a causa di circostanze fuori controllo della Venditrice (a mero titolo esemplificativo: un aumento del prezzo delle materie prime o del costo del lavoro o cambiamenti nei tassi di cambio). La modifica sarà comunicata all’Acquirente ed avrà effetto su tutti gli Ordini ricevuti dalla Venditrice in data successiva a quella in cui le modifiche sono state notificate all’Acquirente.

11.3 Salvo quanto diversamente previsto nella Conferma d’Ordine definitiva, ovvero salvo diverso ed espresso accordo che risulti prevalente ai sensi dell’art. 3.3 lett. i, i prezzi riportati nei listini, e/o concordati contrattualmente, sono sempre franco fabbrica, al netto di Iva e di qualsiasi imposta, tassa o altro onere o spesa (a mero titolo esemplificativo: smontaggio, trasporto, installazione).

12) Condizioni di pagamento
12.1 I pagamenti debbono essere effettuati con le modalità e nei termini indicati nella pre-conferma d’Ordine definitiva.

12.2 In caso di ritardo o irregolarità (anche parziali) nel pagamento, l’Acquirente, oltre alla perdita di ogni diritto di eventuale sconto, sarà tenuto al pagamento degli interessi legali di mora come definiti dall’art. 5 del d.lgs. 231/2002 e s.m.i., decorrenti dalla data prevista per il pagamento e sino al saldo effettivo del prezzo.
Nella medesima ipotesi resta in ogni caso salvo il diritto della Venditrice di:

  • pretendere il pagamento anticipato di Ordini già fatturati;
  • richiedere il risarcimento del maggior danno previsto dall’art. 1224, comma 2, c.c.;
  • sospendere o annullare ciascun Ordine già confermato (anche se non relativo ai pagamenti in questione);
  • risolvere il contratto ai sensi del successivo art. 14 (clausola risolutiva espressa)
  • modificare unilateralmente le modalità ed i termini di pagamento originariamente pattuiti, concedendo dilazioni di pagamento, o modificando la rateizzazione inizialmente pattuita, ovvero, al contrario, pretendendo l’immediato pagamento del prezzo in un’unica soluzione con conseguente perdita del beneficio del termine in capo all’Acquirente.

12.3 I pagamenti dovranno essere effettuati senza alcuna deduzione per compensazioni o richieste di risarcimento. Eventuali contestazioni che dovessero insorgere tra le Parti, non danno comunque diritto all’Acquirente di sospendere o ritardare i pagamenti dovuti, intendendosi espressamente pattuita a favore della Venditrice la clausola di cui all’art. 1462 c.c.

13) Riserva di proprietà

13.1 Fermo quanto previsto all’art. 4.6 in relazione al passaggio del rischio, la Venditrice conserva la proprietà dei Prodotti consegnati all’Acquirente fino al totale pagamento del prezzo pattuito.

13.2 Fino al pagamento integrale l’Acquirente, pertanto, si impegna a mantenere la merce in perfetto stato, ad astenersi da qualsiasi atto che possa danneggiarla o distruggerla, a non alienarla o comunque a non disporne (ad esempio assoggettandola ad operazioni di costituzione in pegno) senza il preventivo consenso scritto della Venditrice. Qualora l’Acquirente violi anche solo uno di tali obblighi, il contratto si intenderà risolto di diritto per fatto e colpa dell’Acquirente per effetto di semplice dichiarazione scritta della Venditrice di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art. 14.

14) Clausola risolutiva espressa

14.1 Il contratto sarà risolto di diritto ai sensi dell’art. 1456 c.c., per effetto di semplice dichiarazione scritta della Venditrice di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa, qualora l’Acquirente:

  • ometta o ritardi i pagamenti dovuti;
  • ritardi o manchi di prendere in consegna i Prodotti entro 30 (trenta) giorni dalla data di approntamento degli stessi indicata dalla Venditrice;
  • venga posto in liquidazione o sia stato assoggettato ad una qualsiasi procedura concorsuale;
  • non osservi uno qualsiasi degli obblighi, divieti e previsioni imposti dalle presenti Condizioni di Vendita e non ottemperi entro 7 giorni all’invito della Venditrice di porvi rimedio.

In ognuno di tali casi è fatto salvo, in aggiunta, il diritto della Venditrice al risarcimento del danno.

15) Segretezza

15.1 Eventuali segreti aziendali o commerciali della Venditrice e/o altre notizie ed informazioni riservate comunicate all’Acquirente o, più in generale, di cui quest’ultimo sia venuto a conoscenza in vista o per effetto del Contratto, non dovranno essere utilizzate dall’Acquirente per fini estranei al Contratto, né tanto meno essere rivelate a terzi neppure dopo la cessazione del rapporto contrattuale. Qualora l’Acquirente fosse costituito in forma societaria, dovrà garantire il rispetto di tali obblighi non solo da parte degli amministratori, ma anche da parte dei soci.

15.2 L’Acquirente si impegna inoltre ad approntare tutte le misure necessarie affinché il presente obbligo venga rispettato dai propri dipendenti, collaboratori e da coloro che, a vario titolo, operano all’interno della sua azienda e che potrebbero venire a conoscenza delle informazioni riservate, rispondendone direttamente nel caso di violazione compiuta da uno di questi.

15.3 Il presente vincolo di segretezza durerà fino a quando le informazioni riservate non siano divenute note alla generalità degli operatori del settore. Quando uno o più elementi costituenti le informazioni riservate diventi noto, il presente obbligo di riservatezza rimarrà comunque in vigore in riferimento a quegli elementi che non siano ancora noti.

16) Diritti di protezione

16.1 Salvo differente ed esplicito accordo scritto intercorso fra le Parti, i Prodotti commercializzati recheranno marchio ROK.

16.2 La Venditrice dichiara che, per quanto a sua conoscenza, i Prodotti commercializzati non violano brevetti, marchi, o altri diritti di proprietà industriale appartenenti a terzi. Ove una simile violazione venga fatta valere da un terzo contro l’Acquirente, quest'ultimo dovrà avvisare prontamente la Venditrice per iscritto di tale azione e la Venditrice prenderà tutte le misure ragionevolmente necessarie per risolvere il problema. Tuttavia, la Venditrice non sarà responsabile per eventuali costi o danni che l’Acquirente possa sopportare in conseguenza della violazione di brevetti, marchi, o altri diritti di proprietà industriale appartenenti a terzi, salvo il caso di dolo o colpa grave della Venditrice.

16.3 L’Acquirente ha la facoltà di utilizzare il software, i disegni, il know-how e la documentazione affidatigli dalla Venditrice nell’ambito previsto, ma, salvo diverso accordo scritto con essa intercorso, non potrà cederli a terzi, copiarli, né in alcun modo imitarli.

Per l’effetto, rimane inteso che, salvo diverso accordo scritto intercorso tra le Parti, l’Acquirente non potrà nemmeno depositare o registrare, quale diritto di privativa industriale ed intellettuale, invenzioni, procedure e soluzioni tecniche sviluppate dalla Venditrice, anche eventualmente per conto dell’Acquirente, o comunque derivanti da Disegni, Specifiche tecniche, Informazioni, Modelli e Marchi della Venditrice.

17) Legge applicabile

17.1 Le presenti Condizioni di Vendita, così come ogni rapporto commerciale -cui le stesse si riferiscono- intercorrente tra la Venditrice e l’Acquirente sono regolate dalla legge Italiana.

18) Foro competente

18.1 Per qualsiasi controversia inerente e conseguente alle Vendite, nonché alle presenti Condizioni generali, nessuna esclusa e quindi anche per le controversie riguardanti la validità, efficacia ed esecuzione dei contratti, sarà esclusivamente competente il Tribunale Civile di Vicenza.

19) Trattamento dati personali

19.1. I dati anagrafici e fiscali relativi alle Parti contrattuali verranno da queste reciprocamente trattati, in formato elettronico o cartaceo, al fine di dare concreta esecuzione al Contratto nonché, più in generale, per consentire una efficace gestione del rapporto contrattuale, anche ai fini della tutela del credito.

19.2 Nell’esecuzione del Contratto potranno, inoltre, venir comunicati reciprocamente, o comunque messi a disposizione dei rispettivi referenti, i dati personali e di contatto (dati anagrafici, e-mail aziendali, telefoni aziendali, smartphone ad uso lavorativo, etc.) di amministratori, dipendenti e collaboratori che, in funzione delle mansioni e degli incarichi conferiti, gestiscono il contratto e/o vanno a dare ad esso esecuzione. Pertanto, entrambe le Parti tratteranno tali dati personali esclusivamente nei limiti in cui siano strettamente necessari per l’esecuzione di tutti gli aspetti del contratto.

19.3 I dati personali verranno conservati fino al completamento delle reciproche prestazioni oggetto del contratto e successivamente in ragione dei termini prescrizionali previsti per gli atti e documenti dell’imprenditore.

19.4 Ciascuna Parte si impegna ad intraprendere tutte le attività necessarie per garantire il pieno rispetto delle previsioni contenute nel Regolamento Europeo 679/2016 (GDPR) ed assicura a qualsiasi soggetto che possa definirsi “interessato” ai sensi dell’art. 4 di cui al Reg. Europeo 679/2016 l’esercizio di tutti i diritti elencati agli articoli da 15 a 21 del medesimo Regolamento, fermi restando, tuttavia, i limiti derivanti dal legittimo interesse del rispettivo datore di lavoro.

20) Clausole finali

20.1 La circostanza che la Venditrice non faccia in qualsiasi momento valere i diritti riconosciutigli da qualsiasi clausola delle presenti Condizioni di Vendita non può essere intesa come rinuncia a tali diritti, né può impedire alla Venditrice di pretendere successivamente la loro puntuale e rigorosa osservanza.

20.2 L’invalidità e/o nullità e/o inefficacia di una clausola delle presenti Condizioni di Vendita non comporterà l’invalidità e/o nullità e/o inefficacia delle altre clausole. Le Parti si impegnano a concordare in buona fede una clausola sostitutiva che rifletta il più possibile l’intento economico da esse perseguito.

L'Acquirente sottoscrive le presenti Condizioni di Vendita e, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del Codice Civile italiano, approva specificatamente le disposizioni qui di seguito richiamate:

Art. 2; Art. 3, Art. 4, Art. 5, Art. 6, Art. 7, Art. 8, Art. 9, Art. 10, Art. 11, Art. 12, Art. 13, Art. 14, Art. 15, Art. 16, Art. 17, Art. 18, Art. 19, Art. 20.

Zané, maggio 2019

Sign up to our newsletter